Rugby - Anche la C1 è regionale, sei club per due accessi ai playoff
* *La neonata Serie C1 sarà a due fasi, una prima regionale, ed una seconda – si tratterà di un pool promozione - di Area 4 centrosud. E’ quanto ha sancito ieri la quarta riunione del Consiglio Federale della FIR tenuta a Bologna presso l’Hotel Airport. L’assemblea presieduta da Alfredo Gavazzi ha dato dunque corpo ai rumors di cui si era già data menzione in queste settimane, adottando una soluzione che può essere accolta sicuramente con favore quantomeno dalle società meridionali. “Con questa scelta – spiega infatti il presidente del Comitato Campano Fabrizio Senatore (nella foto) – si riducono notevolmente i costi per le società, che per la seconda fase potranno addirittura accedere a dei rimborsi chilometrici per le trasferte”. Saranno sei le squadre campane che prenderanno parte alla prima fase della C1: il Santa Maria Capua Vetere ed il IV Circolo Benevento, reduci dal barrage promozione, il Torre, la Alcott Napoli, l’Afragola e la franchigia Due Principati fondata da Avellino e Salerno, che hanno maturato nella scorsa regular season il titolo all’accesso. Il torneo servirà a stabilire i due XV migliori che approderanno al pool promozione. Per la struttura di quest’ultimo bisognerà però aspettare il prossimo settembre quando la Federazione decreterà se dividerlo o meno in due sottogruppi e quali saranno gli abbinamenti tra le migliori due squadre provenienti da Lazio, Abruzzo, Sicilia, Puglia ed ovviamente Campania.
Anche la Serie C2 - alla quale ricordiamo che parteciperà l’altra compagine irpina dei Wolves Ospedaletto - sarà un torneo regionale, ma su questo punto vi era ragionevole certezza da tempo. Circa la composizione numerica del torneo sono attesi sviluppi già dalle prossime ore, nelle quali l’ufficializzazione delle decisioni di Bologna e la concomitante cessazione della raccolta delle iscrizioni completeranno il quadro delle partecipanti. Oltre ai tuttineri di Ospedaletto e le reduci dei due gironi dello scorso campionato è però già confermata la presenza del Cus Molise, che gode dell’affiliazione federale alla Campania. C’è curiosità invece sulle società di nuova iscrizione, che negli ultimi anni non sono mai mancate. La regular season per questa categoria servirà a fissare una graduatoria dalla quale spunterà il nome di un’unica squadra. Solo la prima classificata infatti – a patto che abbia assolto ai requisiti per l’obbligatorietà in materia di juniores – potrà accedere alla categoria superiore. Di conseguenza cade l’ipotesi profilata del pool play out e sarà il peggiore classificato della C1 l’unico team che potrà correre il rischio retrocessione.

Eddy Tarantino
(sabato 26 luglio 2014 alle 19:28)
Più letti del mese
Muretto Comunication S.r.l.
© 2011 ilCiriaco. All Rights Reserved.   --- Gerenza ---

Tel: 08251912551 Tel&Fax: 08251912594 Mail: redazione@ilciriaco.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non puo' in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di Il Ciriaco.it e' vietata!