Due Principati, rinviate le decisioni. Avellino, Somma nuovo vice
* *Quella in programma ieri sera doveva essere l’assemblea definitiva per il neonato Rugby Due Principati, ma si è trasformata in un altro incontro interlocutorio, che, sì, ha permesso alla franchigia di compiere ulteriori passi in avanti dal punto di vista organizzativo, ma non ha chiuso il cerchio attorno agli argomenti all’ordine del giorno. Ad incidere non poco sul parziale risultato raggiunto l’assemblea di club dell’Avellino Rugby, che si è tenuta in prima serata e che si è prolungata più del previsto. Ma a dilatare ulteriormente i tempi ha contribuito anche la questione allenatore/allenatori, probabilmente la più delicata ed importante decisione da prendere per il nuovo club. In questo senso la discussione del presidente Sbozza, dei vice Roca e Cascone, e dei restanti consiglieri di parte avellinese e salernitana – tenuta nella nuova sede legale dei tuttiverdi di Via Iannacchini – pur avendo prodotto spunti interessanti non è giunta ad una conclusione, ma solo ad un indirizzo, che così presenta Gigi Sbozza: “L’idea che è andata rafforzandosi è quella di un Comitato Tecnico, da definire sulla scorta degli otto coach di cui dispone il Salerno e dei quattro portati in dote dall’Avellino, che una volta insediato dovrebbe portare alla designazione dei trainer relativi a ciascun XV della franchigia. Circa i nomi – prosegue il presidente dei Due Principati – preferiamo però ancora mantenere il riserbo, almeno fino a quando non verranno accertate le disponibilità dei prescelti ad aderire al progetto”. L’unica certezza al momento sembra riguardare Daniel Bianco. Il salernitano direttore tecnico di Avellino, a meno di colpi di scena, non dovrebbe infatti sedere sulla panchina della squadra seniores.
Il dibattito fiume attorno al toto-coach non ha permesso al Direttivo di club di affrontare adeguatamente le questioni relative allo stemma – ma si va verso l’approvazione del progetto grafico curato dal duo dei tuttiverdi Ruggiero/Bruno – e ai colori sociali. Ma non ha inficiato in materia di juniores dove, anzi, la franchigia ha fatto ulteriori progressi in termini di collaborazione. Oltre alla under 18, infatti, si prospetta l’allestimento anche delle under 14 e 16 sotto il nome dei Due Principati, mentre è stata confermata la partnership – già avviata in questa stagione – in materia di under 10 e 12. Un’altra nota positiva di giornata è arrivata invece dal Santo Spirito dove ieri pomeriggio i rugbisti dei due club si sono dati appuntamento per una prima sgambatura. L’incognita sulle adesioni, visto il periodo estivo, è stata letteralmente fugata dai numeri, che hanno fatto registrare circa venti atleti presenti, numero molto buono, sotto la guida di tre tecnici di matrice salernitana: Marco Muotri, figlio di Franco ex coach del Salerno, Paolo Stanzione e lo stesso vice presidente del club, Maurizio Cascone. Dopo aver positivamente affrontato il primo contatto tra i due gruppi, la franchigia si è data appuntamento a giovedì prossimo per la replica.
Alla stessa data è stato aggiornato anche il Consiglio Direttivo, per una seconda seduta nella quale Sbozza assicura che verranno chiusi tutti i discorsi ancora aperti. Non sarà necessaria invece una nuova convocazione per quanto riguarda il direttivo dell’Avellino Rugby. Come si anticipava in settimana, il club era chiamato a riassestare i quadri dirigenziali e le novità accennate dal presidente Roca non sono mancate. Oltre a confermare gli ingressi nello staff dirigenziale di Agostino Somma – che ha messo a disposizione i locali nei quali è stata inaugurata la nuova sede legale del club – e Ciro Trezza - assente per motivi personali - l’assise ha infatti sancito anche un cambio della guardia alla vicepresidenza del sodalizio. Dopo dodici anni esatti Generoso Bruno lascia il secondo scanno del club e diventa consigliere. Al suo posto è stato nominato proprio il nuovo entrato Somma, che diventa dunque il vice di Roca. La riunione, che ha peraltro suggellato la piena adesione alla franchigia Due Principati, ha fatto registrare un potenziamento anche per quanto riguarda i progetti scolastici, con l’allestimento di un gruppo di volontari incaricato a stipulare accordi con gli Istituti del tessuto provinciale.
Una importante novità, spostandoci sul fronte nazionale, arriva anche dagli uffici federali. L’assise del Direttivo Fir, prevista per oggi e che avrebbe potuto sciogliere i dubbi sulla composizione della neonata serie C1, è stata infatti rinviata al prossimo 25 luglio. A questo punto è perciò difficile ipotizzare che la Riunione della Fir Campania di domani possa fornire aggiornamenti in proposito.

Eta
(venerdì 18 luglio 2014 alle 20:41)
Più letti del mese
Muretto Comunication S.r.l.
© 2011 ilCiriaco. All Rights Reserved.   --- Gerenza ---

Tel: 08251912551 Tel&Fax: 08251912594 Mail: redazione@ilciriaco.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non puo' in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di Il Ciriaco.it e' vietata!