lunedì 25 settembre 2017 | Imposta come Homepage | Aggiungi ai preferiti | Facebook
"Pasta Maria" dai grani antichi al take away. Riscoprendo tradizioni
* *Riscoprire la tradizione per ritrovare la genuinità della cucina irpina, allontanandosi definitivamente da prodotti soggetti all’utilizzo di agenti chimici preferendo, a questi, i grani antichi. Quello che può sembrare un semplice slogan è stato tramutato in realtà da una giovane imprenditrice irpina, Maria Taddio, che ha deciso di investire il suo futuro in un’attività di artigianato che, partendo dal “vivere in maniera semplice”, si collega all’innovazione e alla condivisione. Nasce così «Pasta Maria», sito in via Campane 78/b Avellino, laboratorio artigianale dedito alla produzione di pasta fatta a mano e trafilata al bronzo, seguendo ricette e metodi tipici della nostra tradizione. Giovedì 28 agosto alle ore 18,30 la nuova attività verrà presentata alla città, nei pressi dei propri locali. All’inaugurazione sarà possibile degustare i prodotti caratteristici.
«Avellino è assetata di nuove opportunità, ma anche bisognosa di ricordarsi della propria storia – spiega la titolare di “Pasta Maria” -. Viviamo in una fase storica in cui la città non sa più essere irpina, ma non riesce neanche a diventare europea».
Uscire, dunque, da questa fase di stallo posta a metà via tra due realtà, ma per farlo è necessario unire la tradizione irpina a una visione europea. “Pasta Maria” propone manufatti alimentari a km 0, dal produttore al consumatore. Da un lato c’è l’elaborazione artigianale di pasta di tutti i tipi, dal raviolo ripieno al cavatiello, passando per fusilli e gnocchi avellinesi; dall’altro lato c’è la cucina take away per andare incontro alle esigenze dei cittadini, costretti a ritmi lavorativi sempre più stressanti che li allontanano inevitabilmente da una cucina sana. A questo si aggiunge anche la pasticceria affidata ad artigiani del settore. Il tutto all’insegna del rispetto dell’ambiente. «Alla tradizione, alla genuinità e all'artigianalità non potevo non affiancare il valore dell'ecologia: tutto il materiale utilizzato per il take away e il confezionamento è completamente biodegradabile e compostabile. Impatto zero». Sottolinea Maria Taddio.
La genuinità viene garantita e testimoniata dall’utilizzo specifico di farine rigorosamente selezionate come quella di Altamura, mentre «A medio termine ho un progetto con una filiera di Calitri e dintorni che ha recuperato e sta recuperando diverse qualità di grano antico, specie il “senatore Cappelli”» sottolinea l’artigiana irpina. Solo grani antichi, dunque, estremamente più genuini, poveri di glutine, quindi un sicuro strumento di prevenzione contro il fenomeno della celiachia che sta esplodendo in maniera preoccupante. Questi tipi di grani sono molto più resistenti agli agenti atmosferici e alle aggressioni dei parassiti per cui sono meno soggetti all'utilizzo di prodotti chimici.
“Pasta Maria” si propone anche come parte di un percorso più ampio che va dalla creazione di una vera e propria filiera fino alla riscoperta delle tradizioni. «Nel retroscena della nostra pasta e della nostra gastronomia da asporto c'è un mondo in pieno fermento – spiega l’artigiana. Ho conosciuto numerose piccole aziende locali del settore agroalimentare che si impegnano, ogni giorno, a diffondere l'idea che abbiamo ricchezze semplici ma inestimabili da sfruttare. Insieme abbiamo creato una rete di collaborazione sia in senso professionale che umano. Corre parallela al lavoro una ricerca continua di prodotti e metodi che le persone avranno modo di apprezzare. Incontri a quattro occhi con i depositari della tradizione e delle ricette antiche, Comune per Comune, e sarò soddisfatta quando avrò percorso l'intera provincia».
(mercoledì 27 agosto 2014 alle 11:34)
Più letti del mese
Muretto Comunication S.r.l.
© 2011 ilCiriaco. All Rights Reserved.   --- Gerenza ---

Tel: 08251912551 Tel&Fax: 08251912594 Mail: redazione@ilciriaco.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non puo' in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di Il Ciriaco.it e' vietata!