Sponz Fest tra passeggiate naturalistiche e "Musica e Treno"
* *Lo Sponz Fest prosegue mercoledì 27 agosto con l’appuntamento alle 8.30 all’area stazione di Aquilonia con le passeggiate naturalistiche di Irpinia trekking che prevedono un’escursione al Parco Archeologico di Carbonara, una camminata al Borgo di Monteverde con sosta al Castello medievale e una visita la borgo di Aquilonia con il suo museo Etnografico. «Il museo – assicura il direttore Remo Tartaglia – è un luogo dove i visitatori ‘riannoderanno’ il legame culturale e affettivo con il proprio patrimonio storico. Prenderanno coscienza delle proprie tradizioni e origini, attraverso un viaggio nella storia, nei miti e nei personaggi del territorio dell’Appennino».
«Il Museo Etnografico di Aquilonia - aggiunge l’architetto Tartaglia - rappresenta la collettiva e condivisa ricomposizione di un luogo dove la comunità locale ha voluto riallacciare i legami con la propria identità. Un atto di amore verso la propria terra e storia».
Alle 10.30 per i più piccoli “Giocotreno” laboratorio per ragazzi, in collaborazione con le associazioni locali.
Dalle 11.00 Dimitris Mistakidis, il più consacrato esponente del rebetiko con chitarra, il rebetiko delle origini, terrà al Castello Baronale di Monteverde il seminario “la chitarra nel Rebetiko”. Per info e prenotazioni (info@sponzfest.it tel 3246150591 ).
Mistakidis porta avanti da anni - assieme alla grande musica di questi pionieri del lamento - la missione didattica organizzando numerose iniziative che ne fanno un vero caposcuola.
Nello stesso luogo alle 18.00 l’incontro “Musica e treno”, a cui parteciperanno il giornalista, critico e conduttore di Radio 3 Valerio Corzani, Lea Tommasi, membro club tenco, e il musicologo Paolo Prato autore del libro “Il treno dei desideri. Musica e ferrovia da Berlioz al rock”. Insieme racconteranno al pubblico, in un incontro moderato dal critico musicale Enrico De Angelis, quanto il treno, la ferrovia e le stazioni siano straordinariamente presenti nella musica popolare, nel blues, nel folk e nella canzone d’autore, italiana e non, passando dalle “Railroad Songs” all’“utopia ferroviaria” di John Cage.
Alle 22.00 al Casello San Tommaso di Calitri il concerto dei Guano Padano. Una delle band più interessanti del panorama italiano formata da Danilo Gallo (basso), Alessandro "Asso" Stefana (chitarra) e Zeno De Rossi (batteria), questi ultimi in forza anche alla band di Vinicio Capossela.
Nel loro ricco immaginario ci sono le atmosfere morriconiane dei film di Sergio Leone, il rock del deserto, il country, il folk, fino ad arrivare al jazz trasversale al blues ovviamente, e persino al surf. Il primo omonimo album è uno splendido esempio della classe dei Guano Padano, accompagnati per l'occasione da una serie di ospiti da capogiro: Alessandro Alessandroni (il fischiatore delle indimenticabili colonne sonore morriconiane), Gary Lucas (chitarrista di Jeff Buckley e Captain Beefheart), Chris Speed (al clarinetto, collaboratore di John Zorn etc.) e Bobby Solo, chiamato ad interpretare un vecchio brano di Hank Williams, Ramblin' Man, con tocco da maestro.
Dopo una lunga serie di riconoscimenti da parte della stampa anche internazionale e un prezioso 45 giri in cui i Guano Padano hanno riletto due classici del western come "Ehi, amico... c'è Sabata, hai chiuso!" e "I giorni dell'ira", nel 2012 esce il secondo album della band dal titolo "2" pubblicato per la prestigiosa etichetta statunitense Ipecac Recordings ed in Italia da Tremoloa Records.
Nel disco convogliano echi di Medio ed Estremo Oriente, di treni merci notturni che attraversano Nashville e profumi di cucina cajun e abruzzese. "2" è un disco incredibilmente ricco, quasi un album fotografico da sfogliare con passione in attesa di nuove e mai scontate epifanie.
Attorno al trio si raccolgono nomi di primissimo livello come quelli, tra gli altri, di Marc Ribot (John Zorn, Tom Waits etc.), ancora Chris Speed, il poliedrico Mike Patton (che ha incluso proprio Stefana nel suo progetto Mondo Cane), Paolo Botti (alla viola), Vincenzo Vasi (al theremin) e Paul Niehaus dei Lambchop. E' prevista per Ottobre 2014 l'uscita del terzo album che si intitolerà "Americana". Ancora una volta la band ha coinvolto nel progetto diversi artisti d’alto calibro, tra i quali il musicista e compositore Mark Orton, recentemente salito agli onori della cronaca per la colonna sonora del pluripremiato lungometraggio Nebraska.
A seguire, il mago Wonder delizierà i presenti con uno spettacolo inedito che fonde magia vecchio west e burlesque nella suggestiva cornice del ponte di ferro del casello di San Tommaso.

TUTTI GLI EVENTI DELLO SPONZ FEST SONO GRATUITI
Lo Sponz Fest "mi sono sognato il treno" è un progetto, promosso dal Comune di Calitri (AV), che prevede un protocollo d'intesa di 8 comuni (Aquilonia, Andretta, Cairano, Conza Della Campania, Lioni, Monteverde, Morra de Sanctis, Teora) è finanziato dalla Regione Campania attraverso il PO FESR Campania 2007-2013 Ob.Op. 1.12 "la scoperta della campania"

Sito ufficiale www.sponzfest.it

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/506005306197213/

Pagina Facebook Sponz Fest: https://www.facebook.com/calitrisponzfest

Per info generali: info@sponzfest.it tel 3246150591
(martedì 26 agosto 2014 alle 16:49)
Più letti del mese
Muretto Comunication S.r.l.
© 2011 ilCiriaco. All Rights Reserved.   --- Gerenza ---

Tel: 08251912551 Tel&Fax: 08251912594 Mail: redazione@ilciriaco.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non puo' in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di Il Ciriaco.it e' vietata!