lunedì 25 settembre 2017 | Imposta come Homepage | Aggiungi ai preferiti | Facebook
Schianto sull'Ofantina, morto il centauro. Aperta un'inchiesta
* *
Foto di repertorio
Non ce l’ha fatta Gerardo Colarusso il 40 enne avellinese che lo scorso 3 agosto è rimasto vittima di un incedente stradale sull’Ofantina nel tratto di strada che da Manocalzati conduce a San Potito. L’uomo lascia la moglie e la figlia di 4 anni.
La dinamica dell’incidente - Dai rilievi effettuati dai Carabinieri della locale stazione, una Opel Astra condotta da un 52enne di Montefredane proveniente da Volturara Irpina in direzione Avellino, nel tentativo di svoltare per San Potito, nonostante la doppia striscia continua, impattava violentemente con la moto Aprilia guidata da Colarusso. Come se si fosse trovato dinanzi un muro,il centauro è stato sbalzato a diversi metri di distanza finendo contro un cartellone stradale. Il conducente dell’auto, illeso così come il passeggero, ha chiamato tempestivamente i soccorsi.
Trasportato al Moscati, il 40enne aveva riportato diverse ferite e fratture ed era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ortopedico al termine del quale era stata anche sciolta la prognosi, 35 giorni ed una lunga riabilitazione.
In questo mese di degenza però le condizioni si sono aggravate con il sopraggiungere di complicazioni interne. Dopo circa 15 giorni di degenza Colarusso è entrato in coma dal quale non si è più risvegliato, fino al decesso avvenuto questa mattina.
Sulla morte dell’uomo è stata aperta un’inchiesta, sul corpo è stata disposta l’autopsia che sarà eseguita nei prossimi giorni.
Il 52enne che non riesce a darsi pace per aver causato l’incidente, in attesa dello sviluppo delle indagini, è accusato di omicidio colposo.
C.L.
(giovedì 28 agosto 2014 alle 19:49)
Più letti del mese
Muretto Comunication S.r.l.
© 2011 ilCiriaco. All Rights Reserved.   --- Gerenza ---

Tel: 08251912551 Tel&Fax: 08251912594 Mail: redazione@ilciriaco.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non puo' in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di Il Ciriaco.it e' vietata!